Credito d’imposta formazione 4.0

Il Credito d’imposta formazione 4.0 è una misura erogata per favorire le imprese nella formazione del personale, finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze in ambito tecnologico, previste dal Piano Transizione 4.0 di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Possono accedere all’agevolazione tutte le imprese residenti del territorio statale, senza distinzione di forma giuridica e settore economico. Sono inoltre inclusi gli enti non commerciali che esercitano attività commerciali e stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti, ad esclusione delle imprese in difficoltà.

Sono ammesse tutte le attività di formazione necessarie ad acquisire o consolidare le competenze nelle tecnologie 4.0, tra cui: big data e analisi dei dati, cyber security, realtà virtuale e aumentata, interfaccia uomo-macchina e integrazione digitale dei processi aziendali.

L’agevolazione comprende un credito d’imposta pari al:

50% per le piccole imprese, nel limite massimo annuale di 300.000 €
40% per le medie imprese, nel limite massimo annuale di 250.000 €
30% per le grandi imprese, nel limite massimo annuale di 250.000 €

Il credito sale al 60% se l’attività di formazione riguarda dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati (come definiti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nel Decreto del 17 ottobre 2017).

Il credito si applica alle spese di formazione sostenute nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019. La scadenza dell’agevolazione è attualmente prevista per il 31/12/2022.

È possibile consultare il programma dell’iniziativa sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico (www.mise.gov.it), alla sezione “Incentivi impresa”.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net