Le formulazioni dei fitofarmaci
Tutte le tipologie

News 17 feb 2020

Esistono in commercio molte tipologie di fitofarmaci, che possiamo suddividere in base alla loro formulazione, che è indicativa del tipo di utilizzo a cui sono destinati.

Formulazioni per trattamenti a secco
Questa categoria di fitofarmaci comprende due diverse tipologie di prodotti che non hanno bisogno di acqua per essere utilizzati e sono i granulari e le polveri secche:
• granulari: si presentano sotto forma di granuli e vengono utilizzati per la disinfestazione del terreno;
• polveri secche: se impiegate su colture, necessitano di attrezzature specifiche per la loro distribuzione, come, ad esempio, le impolveratrici per la distribuzione dello zolfo; possono essere impiegate anche per conciare le sementi tramite l’uso di recipienti rotanti.

Formulazioni per trattamenti liquidi
Questi prodotti fitosanitari prevedono la diluizione in acqua per poter essere utilizzati e si distinguono in:
• polveri bagnabili: la sostanza attiva è finemente macinata in presenza di bagnanti, disperdenti, inerti, ecc.., in modo da ottenere un prodotto che mescolato in acqua formi una sospensione;
• polveri solubili: formulazione in polvere che, mescolata in acqua, da’ origine ad una soluzione diluita stabile;
• emulsioni in acqua: la sostanza attiva viene emulsionata in acqua in presenza di tensioattivi, disperdenti o altri stabilizzanti, in modo da formare un’emulsione stabile;
• granuli disperdibili: gli attivi si presentano sottoforma di granuli, che permettono un facile dosaggio e una facile e rapida dispersione nell’acqua, senza formare residui;
• sospensione di microcapsule: la sostanza attiva viene emulsionata finemente in acqua e ricoperta di un sottile film polimerico –microcapsule. Questa formulazione possiede un’ottima stabilità e libera la sostanza attiva gradualmente.

Formulazioni per esche
Nei prodotti fitosanitari di questo tipo, la sostanza attiva viene mescolata ad una sostanza appetibile per la specie da combattere. Le esche si possono trovare già pronte all’uso oppure possono essere preparate al momento, utilizzando materiale alimentare, come, ad esempio, crusca, risina o zucchero, che vanno aggiunti al fitofarmaco.

Formulazioni per iniezioni nei tronchi
Alcuni prodotti fitosanitari vengono specificamente formulati per essere iniettati direttamente in circolo nella linfa delle piante, per effettuare, cioè, trattamenti endoterapici. La loro formulazione è dunque totalmente diversa da quella dei fitofarmaci che vengono applicati esternamente.

Formulazioni per trattamenti gassosi
I trattamenti gassosi, detti anche fumigazioni, agiscono sui parassiti delle piante sotto forma di gas o di vapore e sono utilizzati prevalentemente per disinfettare o disinfestare i terreni e le derrate alimentari nei magazzini. Le formulazioni di base impiegate per questi trattamenti possono essere solide, liquide o gassose.

Formulazioni per trattamenti con mezzo aereo
I trattamenti fitosanitari con mezzi aerei possono essere effettuati solo con prodotti appositamente studiati ed approvati, nei quali al principio attivo vengono aggiunte sostanze “anti-deriva”, che hanno lo scopo di impedire che la soluzione distribuita si disperda in ambienti diversi da quelli interessati al trattamento.

fitofarmaci aereo

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net