Mascherine al lavoro: obbligo confermato fino al 30 giugno

Le mascherine resteranno obbligatorie nei luoghi di lavoro fino al 30 giugno.

La decisione è arrivata mercoledì 4 maggio dal Ministero del Lavoro e dal Ministero della Salute al termine di un tavolo in videoconferenza con Cgil, Cisl, Uil, Ugl e le associazioni del mondo datoriale.

I lavoratori del settore privato dovranno pertanto indossare il dispositivo di protezione individuale nelle situazioni a rischio come, ad esempio, quando non è possibile rispettare la distanza di sicurezza e, in generale, "in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all'aperto".
Diverse le regole negli uffici pubblici dove, invece, la protezione di naso e bocca è solo raccomandata.

Il Governo ha ribadito così la linea della prudenza del Protocollo sulle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19, sottoscritto con le parti sociali il 6 aprile dello scorso anno.
Prima del 30 giugno è previsto comunque un confronto per un’ulteriore valutazione che tenga conto dell'evoluzione della pandemia e delle possibili ricadute nel prossimo autunno.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net