Mercato dell’energia elettrica: novità per utenti domestici e piccole imprese

In questo momento in Italia ci sono due tipi di mercati dell’energia: il libero mercato e il mercato tutelato.
Il Mercato Libero è una forma di mercato nel quale i clienti sono liberi di scegliere il fornitore che preferiscono con il quale attivare le proprie utenze. Il Servizio di Maggior Tutela è invece il regime tariffario stabilito dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), rivolto al le famiglie e alle microimprese non ancora in grado di scegliere il proprio fornitore.
Dalla fine del 1999 è iniziato un graduale processo di liberalizzazione del mercato, che è ormai giunto quasi al termine.

Secondo quanto stabilito dagli ultimi aggiornamenti, infatti, per i titolari di punti di prelievo connessi in bassa tensione, vale a dire le piccole imprese (tra 10 e 50 dipendenti e con fatturato annuo tra 2 e 10 mln di euro) e le microimprese (meno di 10 dipendenti e un fatturato annuo inferiore a 2 mln di euro, con potenza impegnata maggiore di 15 kW), dal 1 gennaio 2021 è iniziata una fase di transizione dal servizio di maggior tutela al mercato libero, denominata “servizio a tutele graduali”.
In particolare, sono state stabilite due fasi temporali:

  • DAL 1 GENNAIO 2021 AL 30 GIUGNO 2021

  • Gli utenti in tutela graduale sono forniti dall’attuale fornitore della maggior tutela, con le condizioni contrattuali delle relative offerte PLACET, con prezzo dell’energia analogo a quello della maggior tutela e basato sui valori del PUN (Prezzo Unico Nazionale, vale a dire il prezzo di riferimento dell’energia elettrica in Italia acquistata dalla borsa elettrica) a consuntivo.
    Gli utenti non domestici in bassa tensione, con potenza inferiore o uguale a 15 kW, saranno contattati dagli esercenti la maggior tutela per richiedere un’autocertificazione che attesti la titolarità di microimpresa.

  • DAL 1 LUGLIO 2021

  • Il servizio a tutele graduali sarà effettuato da soggetti selezionati attraverso apposite procedure concorsuali, che opereranno su diverse aree territoriali con durata triennale, alle condizioni contrattuali delle relative offerte PLACET e con prezzo dell’energia che terrà conto degli esiti della procedura concorsuale.

    Per i clienti domestici e per tutte le altre microimprese (potenza impegnata inferiore a 15 kW), il Decreto Milleproroghe ha stabilito un ulteriore slittamento: il servizio di mercato tutelato proseguirà infatti fino al 1 gennaio 2023.

    I tecnici di Pitagora sono a disposizione per ulteriori chiarimenti in materia.


    Fonti: TuttoNormel, ARERA

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net