Plastica monouso: lo STOP dall'UE

Dal prossimo 3 luglio entrerà in vigore la direttiva UE 2019/904 Sup (single use plastic) che per la prima volta bandirà i prodotti in plastica usa e getta in tutti i paesi membri dell’UE.

Ai sensi della direttiva, la definizione di plastica comprende tutti quei materiali costituiti da un polimero a cui possono essere stati aggiunti additivi o altre sostanze, e che possono fungere da componente strutturale principale dei prodotti finali.

Sarà dunque vietata la vendita di cotton-fioc, posate, piatti, cannucce, palette, bastoncini per palloncini realizzati in plastica, nonché alcuni contenitori alimentari in polistirolo espanso.
La direttiva colpirà anche i consumi di bicchieri e tazze di carta che presentino anche un solo strato di plastica, per i quali non sarà previsto il divieto ma l’obbligo di riduzione dei consumi.

La disposizione mira a ridurre la mole di rifiuti plastici, specialmente nelle acque, di almeno il 50% entro il 2025 e dell’80% entro il 2030.

Parallelamente all’applicazione della direttiva, saranno garantite anche delle misure di supporto economico ai produttori, per sostenere la riconversione delle attività verso la produzione di prodotti ecocompatibili.


Fonte: Rinnovabili.it, Wired.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net