Rinvio Plastic Tax 2021/2022

Slitta di altri sei mesi la Plastic Tax, che pertanto entrerà in vigore il 1 gennaio 2022 e non più il prossimo 1 luglio.
Come si legge infatti nell’art. 14 comma 1 del DL Sostegni-Bis del 30 aprile 2021, “Nella legge 27 dicembre 2019, n. 160, all’articolo 1, comma 652, le parole: «dal 1° luglio 2021», sono sostituite dalle seguenti: «dal 1° gennaio 2022»”.

Il rinvio è stato stabilito "in considerazione delle contingenti e difficili condizioni in cui versano i settori economici, in connessione al protrarsi dell'emergenza epidemiologica da Covid-19".

La Plastic Tax è una tassa del valore fisso di 0,45 centesimi di euro per ogni chilo di prodotti di plastica monouso venduto (i cosiddetti MACSI). La nuova tassa graverà, principalmente sull’azienda produttrice del MACSI, sull’eventuale importatore di prodotti MACSI e, ovviamente, sull’acquirente.
L’imposta, prevista dalla Legge di Bilancio 2020, si applica al consumo dei manufatti realizzati con materiale plastico aventi funzione di contenimento, protezione, manipolazione o consegna di merci ovvero prodotti alimentari (anche in forma di fogli, pellicole o strisce) che siano stati ideati ed immessi sul mercato per un singolo impiego.

Per maggiori informazioni, scarica il documento completo del DL Sostegni-Bis.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net