Con il DPCM 26 aprile 2020 e il DPCM 17 Maggio 2020 sono state emanate le misure di contenimento Per la riapertura in sicurezza delle attività:

  • INFORMAZIONE a lavoratori e clienti, tramite procedure, cartellonistiche informative, segnalazione orizzontale dei percorsi da seguire, ecc.

  • PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, in aggiornamento al Documento di Valutazione dei Rischi, prevedendo una apposita integrazione per il Rischio Biologico da Coronavirus

  • DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE a disposizione dei lavoratori e dei visitatori, quali mascherine, guanti, gel igienizzante, ecc.

  • RIORGANIZZAZIONE DELLA PROPRIA ATTIVITÀ al fine di ridurre al minimo la presenza di più persone contemporaneamente, orari di lavoro, smart working, appuntamenti per contingentare le presenze, riunioni e formazione a distanza, riorganizzazione degli spazi per garantire il distanziamento interpersonale, ecc.

  • PULIZIA E SANIFICAZIONE giornaliera e periodica dei locali

  • Si precisa inoltre che è fatto obbligo di redigere un protocollo di sicurezza anti-contagio che preveda l’impegno e l’attuazione delle misure di contenimento contro la diffusione del virus da trasmettere alla regione Toscana entro 30 giorni dalla riapertura.

    Se vuoi comprendere meglio quali ordinanze, linee guida, protocolli deve seguire la tua attività, contattaci quanto prima: siamo disponibili per fornirti la consulenza necessaria per poter lavorare in ottemperanza alle più recenti disposizioni di Legge.

COVID-19: Norme di Sicurezza nelle Aziende per la riapertura delle attività

Tutte le attività lavorative, in base al proprio settore specifico (ad es. attività produttive, attività commercio al dettaglio, strutture ricettive, alberghi, ristoranti, servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti), Attività Turistiche (Balneazione), uffici aperti al pubblico, piscine, palestre, manutenzione del verde ecc)
Per la riapertura, devono applicare le norme di Sicurezza e protocolli di sicurezza per il contrasto alla diffusione del contagio da Coronavirus e per garantire la Sicurezza di lavoratori, clienti e visitatori.
Con il DPCM 26 aprile 2020 e il DPCM 17 Maggio 2020 sono state emanate le misure di contenimento Per la riapertura in sicurezza delle attività:

  • INFORMAZIONE a lavoratori e clienti, tramite procedure, cartellonistiche informative, segnalazione orizzontale dei percorsi da seguire, ecc.

  • PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, in aggiornamento al Documento di Valutazione dei Rischi, prevedendo una apposita integrazione per il Rischio Biologico da Coronavirus

  • DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE a disposizione dei lavoratori e dei visitatori, quali mascherine, guanti, gel igienizzante, ecc.

  • RIORGANIZZAZIONE DELLA PROPRIA ATTIVITÀ al fine di ridurre al minimo la presenza di più persone contemporaneamente, orari di lavoro, smart working, appuntamenti per contingentare le presenze, riunioni e formazione a distanza, riorganizzazione degli spazi per garantire il distanziamento interpersonale, ecc.

  • PULIZIA E SANIFICAZIONE giornaliera e periodica dei locali

  • Si precisa inoltre che è fatto obbligo di redigere un protocollo di sicurezza anti-contagio che preveda l’impegno e l’attuazione delle misure di contenimento contro la diffusione del virus da trasmettere alla regione Toscana entro 30 giorni dalla riapertura.

    Se vuoi comprendere meglio quali ordinanze, linee guida, protocolli deve seguire la tua attività, contattaci quanto prima: siamo disponibili per fornirti la consulenza necessaria per poter lavorare in ottemperanza alle più recenti disposizioni di Legge.
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
pitagora@studiopitagora.net