L’attuale normativa inerente il risparmio energetico in edilizia, ha lo scopo di migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, di favorire l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra stabilite dal protocollo di Kyoto.
E’ prevista l’applicazione, dei requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche degli edifici, definendo dei valori limite di trasmittanza termica per le varie parti componenti l’involucro edilizio.
L’applicazione dei requisiti minimi richiesti, può essere :
Totale nel caso di edifici di nuova costruzione, di ristrutturazione integrale, di demolizione e ricostruzione;
Limitata al solo ampliamento dell’edificio nel caso di ampliamenti dell’edificio esistente.
In riferimento a quanto previsto dalla normativa vigente, in base all’esperienza dei tecnici specializzati in materia, tramite l’utilizzo di appositi software e strumentazione specifica, vengono eseguiti calcoli e verifiche delle prestazioni energetiche degli edifici, rispetto ai parametri previsti dalla normativa.

Torna Indietro |data di aggiornamento: 29.01.2013