Contro il rischio di fulminazione da scariche atmosferiche, il datore di lavoro deve predisporre idonei dispositivi o modificare parti di impianti, al fine di garantire un’adeguata sicurezza ai lavoratori, impianti e strutture.
Tali adempimenti ed eventuali opere di adeguamento, potrebbero non essere obbligatorie, solamente dopo averne valutato il rischio di fulminazione da scariche atmosferiche per gli ambienti di lavoro, in quanto gli stessi potrebbero già essere Autoprotetti.

Torna Indietro |data di aggiornamento: 30.01.2013